martedì 28 marzo 2017

Operazione Cuore Coloris Primavera: tante soddisfazioni!



Cartoline dalla serra, silenziosa e triste senza di voi. 
Tanti messaggi e foto che vi riportano nei miei pensieri.
C'è chi ha già mirabilmente confezionato una scatola: bellissima idea, Patrizia!
Chi ha improvvisato un coloratissimo cuore: super Monica!
Chi ha deciso di apportare personali modifiche trasformando le rose in lilla: mitica Elena!
Chi attende istruzioni per il confezionamento: un bacio, Cristina, Adriana e Gabriella, per avermi inviato le foto!


Il protagonista indiscusso di oggi è il ferro da stiro.

Ahimè! Sento le orecchie ronzare! Non mi avete perdonato da allora!

E' giusto che sappiate che non sono malata di stiro. 
Sul serio.
Alfredo è sempre al top della hit list dei bambini con il grembiulino più stropicciato dell'asilo. Quando per sbaglio lo stiro, la maestra stupita mi chiede se va tutto bene.
Ad Anita ho comprato esclusivamente vestiti di plastica che non devono essere stirati.
Mario... Beh! 
Mario è Mario. Anche i suoi capelli sono stropicciati. Fa stile.
Il marito ha poco da fiatare. Ne avrebbe, comunque, perchè le maniche hanno la riga e insomma quel chè di stropicciaticcio traspare. Ma ha poco da fiatare, dicevo.

Però coi ricami proprio proprio proprio proprio non ce la faccio.
E prima di avviare qualsiasi cucitura per il confezionamento... Devo stirarli.
Stirate il vostro cuore.
Non una stiratina qualunque.
Stiratelo sul serio e, non contente, stiratelo di nuovo.
Dal rovescio, su un cuscino morbido (altrimenti addio per sempre roselline!), spruzzandolo con acqua e poi passandolo e ripassandolo a vapore, stiracchiando con la punta là dove la stoffa si è un po' distorta, ripassandolo a secco per asciugarlo bene.

Solo a quel punto (sicure sia ben stirato?!), giratelo sul rovescio e disegnate proprio sul rovescio la sagoma esterna del cuore, ad una distanza per voi gradevole. Quelli suggeriti hanno questa linea a circa 3 cm dal profilo del cuore ricamato. La linea disegnata sul rovescio è utile come guida per la cucitura. Potrete appoggiare la sagoma ricamata e quella del rovescio, dritto contro dritto, e cucire tutt'intorno lasciando un'apertura in prossimità della punta del cuore, oppure fare come ho fatto io...

Preparate il retro tagliando due metà del cuore, provviste di un margine di cucitura e cucendole in modo da lasciare un’apertura centrale di circa 8-10 cm.
Sovrapponete il retro al ricamo, dritto contro dritto, e appuntate il nastro per appenderlo, in modo che sia adagiato sul dritto del ricamo. Cucite tutto il profilo esterno del cuore con un punto molto fitto (1,5 della macchina da cucire) e tagliate i margini a circa 2-3 mm dalla cucitura. Intagliate anche la punta e il seno del cuore.
Rovesciate poi il lavoro attraverso l’apertura posteriore. 
Imbottite il cuore con dell’ovatta e sottopuntate l’apertura posteriore.
Per la decorazione, potreste ripiegare più volte un nastro di pizzo e... Chi più ne ha più ne metta!!


Se avete realizzato altri oggetti... inviatemi le foto! Sarà davvero un piacere per tutti!
Grazie, grazie, grazie!!
Elisabetta





3 commenti:

  1. Très belle broderie et finition
    Bonne journée
    Marie-Claire

    RispondiElimina
  2. Beh ma non c'è da stupirsi, è che questo non è stirare, è quasi come scolpire, modellare! :-D
    Delizioso.

    RispondiElimina