lunedì 10 ottobre 2016

Oro vero DMC


Un filato color oro, d'oro.
Oro vero!24 carati!
Io l'ho provato, ma ancora non posso farvi vedere niente...


E' stato prodotto per celebrare l'anniversario dei 270 anni della DMC e si presenta come un oggetto unico e simbolico, prodotto in 17.460 (!) esemplari numerati.
Subito l'ho immaginato come un semplice oggetto da collezione o da regalo, ma lavorandolo ho capito che è uno strumento per dare un significato diverso al proprio ricamo o al ricamo da regalare. Un modo per renderlo ancora più... prezioso
Certo il rischio è di incappare nell'atroce dubbio di come usarlo, sfogliando per ore e ore le riviste, studiando stoffa e abbinamenti giusti, rigirando e soppesando la matassina tra le dita per lasciare che i bagliori illuminino la via ... Fremono le mani, eh?!
A chi, come è successo a me, fosse assalito dal dubbio della possibilità di usare o meno il filato in ricami tradizionali, posso garantire che è adatto anche per il punto croce!

Dal comunicato stampa che mi è stato girato, arrivano le seguenti informazioni:

Nel cofanetto è custodito un vero gioiello: una matassina di Mouliné metallizzato oro 24 carati, realizzata interamente a mano presso lo stabilimento DMC di Mulhouse in Francia, sede storica dell’azienda. Ogni matassina ha una lunghezza di 8 metri e pesa 5 gr: 3 gr in più rispetto alla matassina in cotone, poiché l’anima del filato è in argento, immerso in un bagno d’oro puro 24 carati. Certificato di garanzia e fascetta numerata ne garantiscono l’autenticità. 
Ad arricchire il contenuto del cofanetto, un libro che ripercorre la storia imprenditoriale e che offre alcune riproduzioni autentiche, risalenti alla seconda metà del XIX secolo, di schemi a punto croce tratti dagli Archivi DMC. Custoditi presso il caveau del Comune di Mulhouse, gli schemi provengono dalla collezione di Thérèse de Dillmont, raffinata ricamatrice che ha collaborato molti anni con DMC e autrice dell’ “Encyclopédie des Ouvrages des Dames”, venduta nel mondo in più di 2 milioni di copie. Gli schemi vogliono essere un omaggio a tutte le donne che creano con le proprie mani autentiche opere d’arte. Sono loro le vere portavoci  del motto di DMC, ancora oggi attuale: “Da un semplice filo, nasce un capolavoro”. 

Completa il cofanetto un cartoncino-dedica dove poter scrivere un messaggio al destinatario dell’omaggio. 

E mentre sogno di riuscire ad organizzare, finalmente, un pellegrinaggio a Mulhouse per visitare la storica sede DMC e solcare le vie della mitica Dillmont (di recente, a Villa Buri, ho sfogliato un manuale originale d'epoca!), anch'io torno a rigirare tra le dita la matassina, per affinare il progetto del nuovo ricamo oro...

2 commenti:

  1. Sono sicura che dalle tue mani uscirà uno splendido e prezioso capolavoro,sia per creatività che per esecuzione.
    Sono in"curiosa" attesa.Un abbraccio.Gabriella

    RispondiElimina
  2. Io l'ho ricevuta per Natale e sto cercando un progetto per usarla, ma finora non ho trovato nulla che fosse all'altezza. Attendo con impazienza di vedere il tuo...

    RispondiElimina