domenica 21 dicembre 2014

Quel che resta del 2014


Dicembre e il Natale: tempo di chiusura dei conti dell'anno passato e presumibilmente di rinascita dello spirito. Quanto tempo la chiusura dei conti lasci alla rinascita dello spirito, ogni anno è in calo. E dicembre quest'anno è iniziato a settembre: ho lavorato e lavorato in silenzio, ma la mente era troppo affaticata per cercare parole da scrivere e per rielaborare immagini.
Poi si è addizionato un recente blocco psicologico, che mi attanaglia da quando, sempre meravigliata, grata e colma di felicità, vedo i vostri numerosi commenti: non riesco più a fare un post piccolino, presentando un unico semplice lavoro, perchè vi immagino a digitare il commento e mi sembra sprecato per così poco e allora cerco di accumulare immagini e link e concetti, per giustificare il vostro disturbo. Se al commento qualcuno riterrà opportuno aggiungere il recapito di un buon analista, prenderò in considerazione la terapia...


Ma veniamo a noi! L'iniziale che vi propongo è una sperimentazione in azzurro: salvo qualche piccola aggiunta (girasole e ortensie sulla voluta inferiore sinistra), ho mantenuto i soliti fiori delle mie iniziali, sostituendo i colori realistici con varianti di colore blu chiaro e azzurro, lasciando però inalterato il colore originale di steli e foglie. Se vi piace e vorrete provare un lavoro simile, aggiungo il seguente suggerimento: ricamate il vostro soggetto su stoffa bianca. La mia A campeggia su uno sfondo ecrù che contiene una certa percentuale di giallo (la foto è risultata schiarita e questo dettaglio non si apprezza). L'effetto che ne risulta è un insieme di colori freddi, che lasciano una punta di insoddisfazione. Avevo realizzato con questa A un piccolo cuscino semplice, ma probabilmente rielaborerò l'oggetto, affiancandogli stoffe a contrasto, per dargli un po' di vita e rendergli giustizia. Probabilmente lo sfondo bianco avrebbe limitato l'effetto. Ancora meglio sarebbe stato sostituire le parti verdi, forse con dei blu.



Qui un cartiglio che circonda un nome, rinnovato dalla compresenza delle roselline con altri fiori, sempre in variante azzurra, mentre più sotto la sperimentazione non riguarda i colori, bensì la forma delle iniziali. Perchè il Rouyer è bello e io lo adoro, ma se dovete fare un asciugamano, l'ingombro del Rouyer è tale che due iniziali affiancate uscirebbero dalla piega centrale dell'asciugamano stesso. Dunque dovevo trovare un alfabeto alto e stretto, che avesse comunque delle parti grasocce in cui inserire i fiori.


Mi sono infine trovata a rielaborare alcune lettere di un libro molto bello, che trovai suggerito nel blog di Giovanna e Maria Rosaria (il mitico tuttoricamo). Sul loro blog troverete il link al detto libro: A handbook of lettering for stitchers, di Elsie Svennas. Più che per le lettere fiorite, è adattissimo al punto erba a spessori variabili e al punto pieno, oppure a mille altri divertenti e creativi utilizzi.

Cambiando decisamente argomento, vi racconto di come dovetti violare la mia diffidenza verso il cucito creativo (dovuta esclusivamente al fatto che ogni volta che mi ci provo ne escono mostruose mostruosità), quando la ex maestra d'asilo di Mario mi chiese di realizzarle due coniglietti in altalena... Nessun problema! Mentii a lei e a me stessa.


Per due notti vennero a tormentare i miei sogni quei pupazzi grassottelli dalla mirabile esecuzione, crudelmente corredati di graziosi dettagli e perfette curve imbottite, oppure imbellettati con artistici tocchi di pennello... Ridevano soavi dei mie mostri di ovatta pieni di rughe laddove avrebbe dovuto trovarsi una morbida curva rotonda (quando finalmente avrò capito la faccenda dei taglietti nelle curve e riuscire a metter in pratica l'arcano,.. Solo allora potrò morire felice).
Fatto sta che ormai ero in ballo e dovevo ballare. Magico Web! Se non ci fossi tu... Gira che ti rigira, scarta che ti riscarta, ecco apparire, al suono di una sinfonia silenziosa ai più, ma tonante nella mia testa... I CONIGLIETTI BOWLING!!! Andate, voi che come me prendete a pugni esasperate la macchina da cucire! Intascate questo link per l'occorrenza!

Ma, visto che il Natale si avvicina inesorabilmente, vi lascio con un altro interessante collegamento, utile probabilmente per l'anno prossimo, perchè ormai, destreggiandovi tra pranzi di Natale, ultimi regali, bambini in preda alla frenesia delle feste e amici a cui regalare gli auguri, non troverete tempo (oppure, come me, coglierete l'occasione per non trovare il tempo) di prendere in mano la macchina da cucire. Insomma ecco un bel tutorial per simpatiche calze di Natale elfiche, tintinnanti festose al suon di innumerevoli campanellini: Elf stocking di Patty Young.


Avrete tutto il 2015, se vorrete, di aggiungere un ricamuccio nella balza della calza, come feci per Giuseppe.
E il mio augurio di Natale, che stringo al tema di questo blog, perchè altrimenti non basterebbero poche righe, è che nel corso del nuovo anno tutte voi riusciate a ritagliarvi il vostro piccolo o vasto angolo di mondo creativo e che questo vi dia soddisfazione, stimolo a migliorare e ad allargare i vostri orizzonti, possibilmente condividendo le vostre scoperte e il vostro entusiasmo con gli altri, perchè lo scambio è ulteriore fonte di ispirazione. Sull'ispirazione stiamo lavorando con l'Associazione Fili tra le mani, un luogo in cui l'incontro è lo scambio sono diventati realtà e che incide davvero positivamente nel mio personale bilancio di fine anno.
E se, con le mie proposte (e quelle che l'associazione si accinge a postare sul proprio blog) saremo riuscite a contribuire all'arricchimento del vostro angolo... Beh! Che onore e quale soddisfazione!
Fatto! Ora nasconderò la mia commozione in un convenzionale Buon Natale e Felice anno nuovo!, condito da un caloroso abbraccio!
Elisabetta



21 commenti:

  1. Grazie !!!!!!!!!!!! Ero in attesa di un tuo nuovo post ! Quasi giornalmente apro il tuo blog per vedere se ci sono novità . E che novità oggi !! Le tue creazioni sono dei veri capolavori complimenti ! Grazie di condividere la tua esperienza e capacità con noi. Ti ammiro tantissimo ! Barbara

    RispondiElimina
  2. Sempre meravigliosi i tuoi ricami,sai creare vere meraviglie.Aspetto sempre con gioia le novità che ci proponi,grazie !
    Buon Natale di tutto cuore.Gabriella

    RispondiElimina
  3. Wonderful embroidery!!! So nice! Merry Christmas to you!

    RispondiElimina
  4. E' sempre molto piacevole leggere il tuo blog e ammirare i tuoi ricami, grazie per un 2014 pieno di bellezza. Buon Natale!!

    RispondiElimina
  5. Grazie Elisabetta perché condividi con noi i tuoi lavori e i tuoi pensieri. Un abbraccio forte. Buon Natale.

    RispondiElimina
  6. Wonderful to view the work of your hands and I understand how the camera do not always picture the color correctly I have learned that blue is one of the hardest colors to decorate with because they seem to change with different lights of the time of day and lighting from bulbs too. Hope you are enjoying your season from Carollyn

    RispondiElimina
  7. Grazie Elisabetta di questo ennesimo bel post ricco di meraviglie e del tuo sottile umorismo...condivido con te che l'esperienza del blog è ricca di emozioni ed è stimolante per le creative che vogliono sempre mettersi alla prova..ti auguro la serenità di cui tutti abbiamo bisogno per affrontare il futuro che sembra sempre più incerto con la speranza di essere amati e unici per Gesù che viene..Buon Natale!

    RispondiElimina
  8. Magnifique broderies FELICITATION bonne fin d'annee Marie-Claire

    RispondiElimina
  9. Bunny bowling! Too cute. But, believe me, we would rather see you more often than have longer posts. Even though I agree that the blue feels cold, there is still so much inspiration in your choice of stitches and beautiful execution. I love that sunflower!

    All the best and Happy Christmas!

    RispondiElimina
  10. Olé, olé, ole,!!!!!, la perfección mas bella, felicidades!!!

    RispondiElimina
  11. Lascio sempre gli occhi sui tuoi lavori ricchi meravigliosi.
    Tanti tanti auguri di un sereno Natale
    Amelina

    RispondiElimina
  12. Cara, carissima Elisabetta,
    dire che i tuoi ricami sono splendidi, che hai delle mani d'oro sembra quasi retorico, ma non trovo altre parole per dare il giusto e meritato valore ai tuoi capolavori che sembrano usciti da un baule d'altri tempi, quelli che anticamente nonne e mamme colmavano con lavori fatti con tanto amore e tanta passione per comporre il corredo per le figliole da maritare ... che splendore, sei una vera artista, un'artista nel vero senso della parola !
    Mi spiace andarmene, anzi, sai che faccio ? Scorro ancora una volta queste splendide immagini che quasi sembrano prendere concretezza a guardarle bene :)
    Ti abbraccio ringraziandoti, davvero, di cuore
    xo
    Dany

    RispondiElimina
  13. Dimenticavo, se non ci incontriamo più prima del Natale voglio che ti giungano i miei più sentiti auguri per le Feste, auguri di ogni bene, di tanta serenità e salute, di tanto Amore !
    xox

    RispondiElimina
  14. More lovely work from our favorite embroiderer, Elisabetta, and I just love the adorable bunnies!

    RispondiElimina
  15. Cara Elisabetta, i tuoi ricami sono sempre bellissimi e raffinati!
    Tantissimi cari auguri
    Un abbraccio Cristina

    RispondiElimina
  16. Buongiorno Elisabetta, ammiro da anni i suoi ricami ma solo ora mi decido a lasciare un commento e a parlare di lei nel mio neo-nato blog.
    I miei complimenti per la professionalita' e il gusto con cui affronta l'arte del ricamo, aspetto con ansia suoi nuovi lavori.
    Le auguro di cuore Buon anno!

    RispondiElimina
  17. Feliz año 2015!!!
    Desde Argentina les deseo lo mejor.
    Nidia.

    RispondiElimina
  18. c'est toujours magnifique !

    Très bonne et heureuse année

    RispondiElimina
  19. Che sogni i tuoi lavori!! Felice di averti scoperto e tanti auguri anche a te !
    Ornella

    RispondiElimina
  20. Beautiful embroidery, as always :-)
    How is your embroidery group going?
    xx

    RispondiElimina
  21. Come posso contattarti sei bravissima

    RispondiElimina