martedì 26 agosto 2014

La memoria dei nomi


Un regalo di compleanno per un paleontologo, diviso in quadretti sul coperchio di una scatola, che un po' è memoria della storia della vita sulla Terra, ma in particolare di quella, personale, del destinatario.


Le iniziali e i nomi, semplici o in combinazione tra loro, oppure posizionati su oggetti specifici, hanno un forte potere evocativo e fanno affiorare alla mente volti del presente e ombre del passato.
Sicuramente a voi la combinazione non dice niente, ma porgendo il regalo, per chi vive in questo specifico ambito familiare, non sono necessarie spiegazioni e io lo trovo curioso. Forse anche per questo motivo le iniziali hanno avuto tanto successo nella storia.


Marito e moglie, incisi su un sasso... 
Via! Ve lo confesso! Il sasso è venuto per caso... Avevo preparato un ovale per realizzare un cammeo come quello che feci per l'album con le iniziali GE. Questa volta decisi però di non applicare subito il cammeo alla stoffa per poi imbottirlo: preparai invece una sagoma di cartone ovale, ci posizionai sopra del feltro e, tirando la filzetta del contorno del mio ovale in stoffa, intrappolai il tutto. Quando mi ritrovai il sasso tra le mani, non esitai a dargli la giusta collocazione nella spiaggetta di conchiglie. 


Non ho fatto io il pizzo ad ago su cui è appoggiata (non incollata!) l'ammonite, bensì dalla nonna (oppure dalla zia) del destinatario.
Le quattro iniziali stilizzate a punto erba sono quelle dei figli. Avrei voluto piazzare quattro cristalli, ma mi sembrava un po' presuntuoso, visto che io sono una delle due E. Ho scelto dunque le nummuliti... 
Tranquille, zia Marghy e zia Nora! Le coproliti non le avrei messe davvero, anche se le avessi avute!!


Nell'ultimo scomparto rimasto, una foto di gioventù.


15 commenti:

  1. Molto bello sorella fossile!

    RispondiElimina
  2. Such perfect satin stitch! It is so beautiful!

    RispondiElimina
  3. Splendide!!!!!
    Bernadette

    RispondiElimina
  4. Hermosos bordados. Admiro su blog.
    Un saludo

    RispondiElimina
  5. che bello Elisabetta quanto amore metti nel fare le cose
    e le cifre sempre una meraviglia
    ciao
    silvana

    RispondiElimina
  6. Meravigliosa l'idea come pure l'esecuzione.Bravissima.Gabriella

    RispondiElimina
  7. What a CREATIVE monogram! Perfect for a paleontologist--looks somewhat ancient with that brown. Beautifully stitched as usual....

    RispondiElimina
  8. Bellissima la S, sarà perchè è l'iniziale del mio nome :-). Ti ho scoperta per caso e ti seguo con piacere.
    PS ti ho mandato una mail per avere info.
    Buona serata

    RispondiElimina
  9. Ma sei davvero bravissima, mi sono fatta un giro nel tuo blog ed ho scoperto cose meravigliose di un arte che credevo scomparsa e che poche persone, tra cui tu, appunto, portano ancora avanti, in silenzio, in punta di piedi, con tanta grazia e tanto amore nel cuore !
    Grazie infinite :)
    Dany

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il tuo gentilissimo passaggio! Sapessi quanto invece è ancora viva questa pratica, anche se poco manifesta! Come leggi nei libri che ami, la sera prendiamo la scatola del cucito e ritmicamente ricuciamo i nervi tesi dalla stanchezza, portando avanti i nostri lavori. C'è chi ricama e chi più frequentemente lavora l'uncinetto e la maglia.
      Sono davvero felice di averti conosciuta!
      Elisabetta

      Elimina