mercoledì 24 agosto 2011

Non ci sono più gli uomini di una volta... oppure si?!


Ho scoperto che ancora tanti uomini tengono volentieri un fazzoletto di stoffa in tasca... Bene! Benissimo! Risolto il problema regalo per almeno tre compleanni!
Per i fazzoletti in foto ho utilizzato dei già confezionati trovati girando per mercerie: ho confrontato tre prodotti e, per quanto mi riguarda, vincono, per qualità e varietà, i fazzoletti Perofil (in foto sono quelli colorati e il bianco con le cifre MF a punto ombra).
Tempo fa avevo ricamato dei fazzoletti orlando personalmente una finissima batista di puro lino trovata alle Ramonda tra i tessuti per camiceria, alta 90cm. Il ricordo è particolarmente piacevole perchè in quell'occasione tradussi in opera il progetto di una signora, che, con affettuosa delicatezza, voleva dare conforto a un uomo di Chiesa che stava attraversando un momento difficile. I fazzoletti, simbolicamente utili ad asciugare lo sconforto, portavano ricamate alcune frasi tratte dal Vangelo a care al destinatario.


Le cifre ricamate sui fazzoletti nella prima foto provangono dal libro Alphabets et monogrammes, 2me series de La bibliotheque DMC curata da Therese Dillmont e scaricabile sull'Antique pattern Library. Gli alfabeti di questa pubblicazione sono semplici e componibili, con un aspetto decisamente maschile e adatto allo scopo.
Nella prefazione Therese illustra anche qualche suggerimento per il ricamo e con questi condizionamenti ho ricamato alcune iniziali a punto pieno, altre a punto ombra e un paio a punto palestrina mettendo il filo in doppio.




Soltanto quest'ultima F è tratta dal Libro delle lettere della Babbi Cappelletti:


16 commenti:

  1. E' un vero piacere venire da te e vedere capolavori che difficilmente si possono trovare in ogni dove.Sei bravissima!
    Spero tutto bene con il piccolino!
    Monica

    RispondiElimina
  2. bellissimi i tuoi ricami...non ho parole! tantissimi complimenti!

    RispondiElimina
  3. E' un vero piacere vedere i tuoi capolavori!
    Fortunati i Signori! Complimenti!
    Gabriella

    RispondiElimina
  4. Stupendi, ma se potessi userei un'aggettivo che possa esprimere ancor di più tanta bellezza!!!
    Saimo in poche a ricamare con punti classici e poter vedere lavori eseguiti da latre persone mi riempie il cuore di gioia!!!
    Dobbiamo fare in modo che questa arte non vada persa o dimenticata!!
    Un'abbraccio.
    Morena

    RispondiElimina
  5. belli davvero! mi fai venire in mente un'idea regalo per il mio papà| quali sono le misure di un fazzoletto da uomo?
    Ilaria

    RispondiElimina
  6. How beautiful, Elizabeth! I am so glad to see you are able, even with your young baby, to find time to continue your exquisite stitching of monograms! They are all so lovely, and I think I like the "F" the best. You inspire me to pull out my Sotema linen batiste and try another monogram....

    RispondiElimina
  7. Mamma mia che perfezione......sei bravissima, anche io ho da poco iniziato a ricamare , ma solo le iniziali sulle camicie....diciamo che me la cavo abbastanza bene, ma tu sei un'artista....Le iniziali sono molto piccole ed io uso un filo dei 6 del moulinè dmc....tende però a sfilarsi un pochino mentre lo lavoro, tu che sei un'esperta mi pui consigliare un filo della stessa dimensione ma un pò più resistente??? Grazie mille

    RispondiElimina
  8. Esecuzione perfetta...sei bravissima.
    Ottima idea, il fazzoletto sta ritornando in auge,
    soprattutto in certe occasioni è un dettaglio da non trascurare.
    saluti
    nunzia

    RispondiElimina
  9. veramente molto belli e le cifre devo dire che sono eseguite alla perfezione. complimenti

    RispondiElimina
  10. Grazie a tutte! Siete davvero gentilissime! Rispondo a Ilaria con le dimensioni dei fazzoletti, che di solito sono 40x40cm. Riguardo ai fili, per Annalisa, io di solito (come consigliano) uso il cotone DMC n°25 o il 30. Ne esistono anche di più sottili e, grazie alla torsione, sono sicuramente più resistenti del mulinè a un capo (danno anche una brillantezza maggiore e un effetto meno "peloso").

    RispondiElimina
  11. Come sei brava, Elisabetta!
    Spero esistano ancora uomini di una volta o meglio, spero che esistano uomini che sappiano apprezzare questi capolavori!!
    Ciao, a presto
    Monica

    RispondiElimina
  12. Che lavori stupendi, sei bravissima, sono proprio perfetti!
    E hai ragione, mentre il fazzoletto da donna e' praticamente sparito (nelle nostre borse o borsette c'e' sempre un pacchetto di fazzoletti di carta...) per gli uomini il fazzoletto nel taschino e' in vista e di carta sarebbe decisamente ridicolo...Quindi e' un genere che non e' destinato a sparire tanto presto (almeno nell'abbigliamento un po' formale)

    RispondiElimina
  13. Ciao Elisabetta,che belli i tuoi fazzoletti, e tutti con una tetnica diversa, ma l'idea di regalare un fazzoletto per assiugare lo sconforto è affascinante, ciao Silvana

    RispondiElimina
  14. Grazie mille Elisabetta....vedrò di trovarlo...io della dmc ho dei piccoli gomitolini ma non trovo segnato il num. li ho provati ma risultano un pò grossolani per le cifre...intanto grazie ancora

    RispondiElimina
  15. Sono gli special dentelles DMC 80.....c'è qualcosa di più fino?????Scusami ma non so a chi rivolgermi

    RispondiElimina