giovedì 10 marzo 2011

In cerca delle origini dell'Assisi


Quando posso torno volentieri all'Assisi e un giorno tornerò anche ad Assisi...
Il disegno della striscia ricamata è tratto dal libro Il punto Assisi, storia di un ricamo antico di Raffaella Bartolucci Cesaretti. Non è un libro di schemi, ma un testo completo sulla storia e sulle tradizioni annesse a questa tecnica, con una piccola ma bella appendice di disegni. Con fatica (è in esaurimento) ho comprato il libro l'estate scorsa on-line, dopo aver letto qualche recensione e averlo sfogliato alla mia scuola. Cercavo in particolare la ricostruzione della storia del ricamo di Assisi, essendone particolarmente affezzionata e avendo letto in rete la presunta antica origine testimoniata da un particolare dipinto della Basilica superiore di Assisi. Mi entusiasmava la romantica idea di riprodurre disegni e movimenti di una donna trecentesca, e per un certo periodo ho accettato l'idea con ingenuo disinteresse.

Morte del cavaliere di Celano, Basilica superiore di Assisi (1290-1295)

Poi, indagando altre tecniche, mi è sorto un atroce e tuttosommato banalissimo dubbio: e se la stoffa della tovaglia fosse dipinta? Oppure ricamata con un fondo simile alla bizantina ars? Oppure tessuta?
Abbattuto il romanticismo, è iniziato il desiderio di capire. Devo dire che il libro non risolve il dubbio, ma il panorama di ipotesi interessanti che offre ne alimenta altri, e alla fin fine forse questo è il bello. Il testo è un po' scolastico, ma esauriente sotto tutti i punti di vista.
Mi perdonerà l'autrice se posterò qui la bella immagine delle ricamatrici assisiane, fotografata direttamente dal libro perchè in rete non è presente.

Ricamatrici, A.Migliorati, Palazzo del Capitano del Popolo (Assisi, 1924)

12 commenti:

  1. Очень интересная информация. Спасибо! Сама в этой технике вышивать не пробовала, но есть знакомые, которые пытаются освоить эту технику. Думаю, книга очень ценная.

    RispondiElimina
  2. Дзякуй за вашыя каментары!

    RispondiElimina
  3. E' un ricamo antico, pieno di fascino, grazie per aver condiviso queste conoscenze e la bellissima foto delle ricamatrici.
    Complimenti per il ricamo: è molto bello,
    un abbraccio,
    Amalia

    RispondiElimina
  4. E' sempre bello e interessante leggere i tuoi post! Si perchè ogni cosa non nasce per caso ma è frutto di esperienze vissute!!
    Ciao, complimenti!
    Monica

    RispondiElimina
  5. elisabetta, Dziękujemy za przybycie! To jest twoja praca i inspiracją do poszukiwania informacji. I dzięki za link - Myślę, że to będzie ciekawe dla wielu.

    RispondiElimina
  6. Rimango sempre con la bocca aperta!
    Complimenti, i tuoi ricami sono sempre bellissimi!
    Paola

    RispondiElimina
  7. Ciao. Se passi da me c'è una sorpresa per te!!!
    Ciao
    A presto
    Monica

    RispondiElimina
  8. Love your site man keep up the good work

    buy cialis

    RispondiElimina
  9. Hi there, awesome site. I thought the topics you posted on were very interesting

    cialis

    RispondiElimina
  10. che dire? il ricamo semplicemente perfetto! Il dubbio è stato anche il mio ai tempi della tesi, allora lessi tante di quelle notizie sui tessuti che appaiono nei dipinti antichi che mi portarono a pensare a stoffe tessute.
    A presto
    Nunzia

    RispondiElimina
  11. Amo molto Assisi, amo i suoi ricami, la sua gente, la sua storia e la sua innegabile atmosfera. Mi sono spesso cimentata nel punto Assisi, ma fatico a trovare schemi nuovi perchè le pubblicazioni specifiche sono ben poche. Per fortuna c'è la signora Rita che l'Assisi non lo pensa, lo dipinge direi! Per le donne del posto è come una ricetta collaudata, di cui spesso non hanno bisogno nemmeno del procedimento! se passerai di nuovo di lì ti consiglio un giro nella chiesa di Rivotorto di Assisi, dove è conservato il primo tugurio del Santo e dove le donen del paese non fanno mai mancare due splendide tovaglie in Assisi sugli altari maggiori! Uno spettacolo!

    RispondiElimina