giovedì 24 ottobre 2019

3-Giocoso Natale. Buon Natale da Gabriella, Patrizia ed Elisabetta


Ed eccoci infine alla terza versione, che è in realtà la prima ricamata e l'unica che riprende nel dettaglio il disegno in omaggio, forma compresa.


Ancora in fase di progettazione, avevamo trovato divertente e in qualche modo snella e moderna l'abbreviazione Xmas
DA STAMPARE IN FORMATO A4

Onestamente, poco prima della fiera, ero stata assalita dal dubbio che venisse compreso e tra me e me avevo pensato che sarebbe stato più saggio tornare alle vecchie formule consolidate di augurio.
Eppure... 
Nessuno ha fatto commenti. 
Magari solo per gentilezza.
Se siete tra le gentili ma dubbiose, ecco come sfruttare lo spunto, adattandolo ai vostri bisogni: scaricate il font Parchment, che è quello che ho usato per la scritta Xmas, così potrete usare comunque le indicazioni di ricamo per queste iniziali che trovo tanto belle, dovessero piacere anche a voi.

Ho ricamato l'iniziale a punto pieno e la scritta con dei punti lanciati (il movimento di copertura del punto pieno, ma con direzione sbieca e senza imbottitura).
Vorrei invece farvi notare l'applicazione dell'oro. 
Il filo è il Diamant DMC, ma va bene qualsiasi filato brillante. 
L'ho raddoppiato e fatto uscire sul dritto della stoffa, con un ago. Poi di quell'ago me ne sono scordata fino alla chiusura della linea, perché l'oro l'ho semplicemente appuntato con un sottile filo giallo. Nelle spiegazioni trovate il termine couching, che non mi pare abbai un corrispettivo italiano nella terminologia tecnica del ricamo. E' un po' come si fa nel ricamo in oro vero, ma qui noi abbiamo il vantaggio di poterlo avviare, chiudere e far passare attraverso la stoffa come un filato vero. 
Ne avevo già parlato un po' di tempo fa per le scritte.


Eccoci dunque alla fine della nostra piccola maratona di Natale...
Augurandoci che il progetto sia stato gradito e che, in qualche modo, sia servito a dare spunti o idee!

BUON NATALE DA GABRIELLA, PATRIZIA ED ELISABETTA!

mercoledì 23 ottobre 2019

2-Giocosi intrecci. Buon Natale da Gabriella, Patrizia ed Elisabetta


Questo il secondo pezzo in mostra, allo stand di Gabriella di Conti e Molinari.
L'idea dei tre pezzi era nata nel corso dell'edizione di Abilmente dello scorso anno. 
Gabriella aveva un mio ricamo al suo stand per sbaglio e Patrizia pure.
Tutte e tre, senza premeditazione, ci eravamo trovate a suggerire alle visitatrici di andare a vedere i pezzi ai reciproci stand, oppure a chiedere il numero dei filati, o a farsi dare un consiglio. 
Avevamo notato delle luci accendersi negli occhi. 
Ho attribuito dei significati a quelle luci: complicità, movimento, motivazione e altro... Ma non so. Poco importa. 
L'idea è nata così. 
Per la soddisfazione di ritrovare quella luce negli occhi.
In realtà forse abbiamo fatto un po' di confusione... Non so quanti abbiano veramente fatto il tour dei pezzi!
Abilmente è troppo grande per fare avanti e indietro e io quest'anno ero più lontana del solito dalle altre.

STAMPABILE IN FORMATO A4

Comunque...
Delle luci si sono accese.
E, in aggiunta, mi sono stupita e divertita quando qualcuno, a cui dovevo ancora consegnarlo, mi ha chiesto se lo poteva comprare e quando un'altra ha esclamato... Me lo sta regalando?! Sul serio?! Non mi sconvolga così! Io sono genovese!


Anche questo pezzo non ha la forma propria del disegno di riferimento. 
L'ho semplificato proprio per chi vuole un ricamo snello e rapido e ho cambiato forma per dare un'alternativa. Con un unico filato, che cambia da solo colore a mano a mano che si lavora. 
Tela di lino 6262 di Graziano, color greggio.
Bottone in ceramica Laura Piani di Bottoni e non solo.

Che cosa è diventato?
Una striscia intagliata per raccogliere una tenda. Solo che mi sono accorta tardi di aver tagliato frettolosamente il festone e quei fili sfilacciati proprio mi urtano. Ma non potevo rifare la foto perché il pezzo ora ce lo ha Patrizia e non so rimaneggiare le foto. 
Dunque censurate gli sfilacci, guardando la foto sfocando la vista, come faccio io. Eh, eh... 


martedì 22 ottobre 2019

1-Giocosa convivenza. Buon Natale da Gabriella, Patrizia ed Elisabetta!



Finisce Abilmente, con il suo delirio, la fatica, le risate, l'emozione degli incontri.
Io, Gabriella e Patrizia abbiamo regalato un disegno di Natale ai visitatori.
L'idea era di augurare un buon Natale a quanti ci fanno da sempre omaggio della loro simpatia e di creare un movimento di fiera divertente e alternativo.
Ci auguriamo che l'esperimento sia riuscito e che sia stato gradito!

Tante però erano con noi nel pensiero, ma non sono potute arrivare di persona.
Dunque...
Eccoci, a estendere l'omaggio oltre i confini di Vicenza!



DA STAMPARE IN FORMATO A4
Abbiamo tre versioni ricamate.
Parto da questa, perché la colpa di tutto ciò è di Patrizia e delle sue tele dipinte.
Diciamocelo...
Solo la Patrizia poteva farmi ricamare un soggetto di Natale.

E' che a Fili Senza Tempo mi arriva lì, mi butta sul banco la tela e mi dice.. Eh! Nanni! Hai visto, deh?
Io faccio finta di non capire, la prendo in giro sul rosso pompeiano (mannaggia se mi piace, ma non le do un briciolo di soddisfazione), incasso e...
Fine.
Fiumi di messaggi che neanche le adolescenti, Scrooge, odio il Natale, oddio che idea che mi è venuta, bla, bla, bla ed eccoci qua.


Come vedete, in questa versione il disegno è semplificato, perché la ghirlanda spumeggiante parla da sola e non andava bene aggiungere altra verdura.
I colori sono stati scelti dal dipinto, come sempre va con le tele dipinte da Patrizia. Io obbedisco agli imput suoi e ne esce sempre qualcosa che non avrei mai progettato da sola. E imparo con questo strano e divertente esercizio.


Si dice che il lavoro è a quattro mani, ma non è solo questione di mani. C'è un qualcosa di impalpabile che mi fa pensare ad un lavoro a due teste, più che di mani. Più un condizionamento spirituale.
O spiritoso, visti i soggetti coinvolti in questo caso.

Ecco le spiegazioni dei punti e dei filati.
A prestissimo con...
La versione di Gabriella!